La tosse potrebbe essere causata dall’asma?

Asma e croup – due malattie spaventose. Faresti meglio a conoscerli, imparare ad affrontare i loro sintomi, cosi ‘puoi stare calmo anche in momenti difficili, perche’ e ‘quello che fai di piu’ per il bambino.

La tosse potrebbe essere causata dall’asma?

Tossisci, tossisci e tossisci, ma da cosa? La tosse come sintomo di malattie respiratorie superiori causate da infezioni o come complicazione di un raffreddore è comune nei bambini, in particolare nei bambini che entrano nella Comunità durante i mesi invernali. Il sistema immunitario è stimolato da questa infezione ripetuta: è stato osservato che i bambini con più di un’infezione all’anno hanno meno probabilità di sviluppare malattie autoimmuni.

Tuttavia, un’infezione da virus può avere conseguenze più gravi. Non è così raro che la tosse sia accompagnata da un respiro pesante, anche un suono di bip che può essere sentito con un orecchio libero. Tra uno e cinque anni, quasi un terzo dei bambini soffre di bronchite con respiro pesante almeno una volta. Questo è causato principalmente da virus: i piccoli hanno una stretta vie respiratorie, e producono muco, che restringe la via dell’aria ancora di più quando espirano. Se ciò si verifica più di una volta, ci può essere il sospetto che l’allergia al latte, la sinusite cronica o il reflusso fa sì che l’eccitazione bronchiale si agiti di nuovo.

Ciò è due volte più comune nei ragazzi come nelle ragazze perché le loro vie respiratorie è relativamente più stretto rispetto al loro volume polmonare più grande. In un terzo dei casi, il processo infiammatorio è persistente e si sviluppa l’asma.

Asma: inalazione

In questa condizione cronica, sono presenti periodi asintomatici e talvolta, a causa di infezioni, movimenti intensi, stress o allergeni, la tosse si verifica improvvisamente. Nella Prima infanzia, infezione virale, nella scuola primaria, la tendenza allergica è la causa principale. Se sei affetto da questa malattia, devi imparare a conviverci, cosa puoi fare per il bambino. La prima cosa che dovete sapere è che quando si ha un attacco d’asma, il restringimento delle vie respiratorie rende difficile la respirazione, quindi non incoraggiare il bambino a respirare, basta sedersi con lei e mostrarle come respirare lentamente e uniformemente.

Asma: inalazione

Mantieni la calma, perche ‘la tua eccitazione si diffondera’ ad un bambino con respiro corto, e lo stress aumentera ‘la sua richiesta di ossigeno, e la sua condizione peggiorera’. I più piccoli hanno bisogno di cure mediche immediate in casi acuti.

La terapia antinfiammatoria continua viene effettuata con steroidi per inalazione, un dispositivo per inalazione per neonati e bambini piccoli, e broncodilatatori contenenti salbutamolo sono di aiuto rapido in caso di broncospasmo. Nei giorni successivi ad un attacco d ‘ asma, il medico può raccomandare una goccia, un cono o una compressa come terapia aggiuntiva. E ‘ incoraggiante che il trattamento precoce prevenga i danni ai polmoni, peggiori l’asma e aumenti le possibilità di futuri anni asintomatici.

Il modo migliore per far accettare al bambino le inalazioni regolari e ‘ creare un rituale con una storia, un pupazzo, un gioco. Mettetelo in normali movimenti a tempo costante, per esempio, fate una lunga passeggiata, portatelo fuori dal passeggino per camminare, e dall’età di poco, andare a nuoto, ginnastica o yoga specificamente considerato asma.

Attacchi di Croup

Come per l’asma, lo pseudokrupp è comune nell’infanzia. Tra i nove mesi e i quattro mesi e mezzo, un terzo dei bambini lo sperimentano almeno una volta, con più del dieci o venti per cento di crisi epilettiche. E ‘ più probabile che accada in autunno e inverno, perché è spesso associato a un raffreddore, ma succede anche che, senza alcuna storia apparente o altri sintomi, la tosse secca, abbaiata si verifica inaspettatamente di notte.

Attacchi di Croup

In questa malattia, la mancanza di respiro è causata dal restringimento delle vie respiratorie: la membrana mucosa è gonfia in cima alla trachea, sotto le corde vocali. L’infiammazione colpisce in parte le corde vocali, quindi e ‘ una voce rauca. Il gonfiore delle membrane mucose della trachea lo restringe, può anche bloccare il percorso dell’aria, il bambino lotta per l’aria quando respira, accompagnato da un suono caratteristico quando respira.

La prima volta è una vista particolarmente spaventosa, ma l’unico modo per aiutare un bambino è con l’atteggiamento giusto. La stai facendo peggiorare urlando e correndo. Avvolgilo in una coperta, tienilo in posizione verticale, e stare davanti alla finestra aperta o frigorifero, perché la nebbia fredda diminuirà leggermente il gonfiore. Il raffreddamento è efficace dall’esterno: per esempio, mettetegli sulla gola un pacchetto surgelato di verdure avvolte in un strofinaccio. Se la fa stare meglio, forse si calmera ‘e si addormentera’ sulla tua spalla. Resta con lei fuori dalla finestra e tienila verticale.

Dopo un attacco di croup, assicuratevi di contattare il pediatra e discutere cosa fare con il prossimo attacco. Tuttavia, i vostri tentativi potrebbero non rendere le condizioni del bambino notevolmente migliore. Non aspettare troppo e chiamare il turno di notte o l’ambulanza, soprattutto se la sua temperatura è alta, la sua bocca diventa blu, o la pelle è stretta tra le costole quando si inalano.

Un trattamento antinfiammatorio a base di steroidi può essere somministrato per iniezione, per bocca o per inalazione, una terapia aggiuntiva può essere l ‘ epinefrina somministrata per inalazione, che ha un effetto vasocostrittivo e quindi un effetto di riduzione delle mucose. La malattia sparirà tra pochi giorni, ma ci possono essere convulsioni ripetute, il che significa che il vostro bambino è incline ad esso. In questo caso si dovrebbe acquistare un dispositivo di inalazione che fornisce nebbia fredda.

I sintomi possono essere ridotti con un sistema immunitario indurito. Se il bambino è incline all’asma o pseudokrupp, o ha già sviluppato la malattia, l’aria condizionata regolare e quotidiana e l’esercizio fisico secondo le sue condizioni può portarlo ad uno stato generale di buona salute, che rende più facile tollerare i periodi di malattia, ma anche meno frequenti attacchi epilettici. Sviluppare il giusto stile di vita è una responsabilità comune della famiglia, rendendo tutti voi più sani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*